OGNI COSA ATTRAE IL SUO SIMILE - esoterismo,filosofia,ricette del benessere,yoga,spiritualità,buddhismo,meditazione,benessere dell'anima,risveglio,alieni e fantasmi

Vai ai contenuti

Menu principale:

OGNI COSA ATTRAE IL SUO SIMILE

LEGGE DI ATTRAZIONE
OGNI COSA ATTRAE IL SUO SIMILE
Ogni cosa attrae altre cose che hanno lo stesso tipo di vibrazione, per cui noi, attraverso la forza di attrazione, attiriamo nella nostra vita tutto ciò che ha la nostra stessa vibrazione.
La nostra frequenza vibratoria è composta da:
– I nostri pensieri, consci e inconsci.
– I nostri ricordi.
– Le memorie inconsce nostre, dei nostri parenti, dei nostri antenati, di altre vite e di persone a noi collegate.
– I traumi nostri.
– Le nostre preferenze.
– Le nostre paure.
E altro ancora.
Tutte le persone, le esperienze e gli oggetti di cui la tua vita è composta ti sono arrivati in questo modo:

Li hai ATTRATTI tu.
Se non eri consapevole di questa legge, hai sempre fatto pensieri casuali e confusi che ti hanno portato le cose più disparate e non è facile adesso capire da quale pensiero esse siano state effettivamente attratte nella tua esperienza.
Soprattutto quando si parla di esperienze negative o dolorose, è difficile accettare di esserne tu il responsabile.
Sulla legge di attrazione è stato ormai scritto moltissimo, e una delle cose più comuni che si legge è che se tu inizi a controllare i tuoi pensieri e le tue emozioni, inizierai anche ad attirare nella tua vita tutto ciò che desideri.
Tutto ciò a cui dai attenzione ed intenzione verrà a te.
Questo in teoria è assolutamente vero ed in parte funziona… se non fosse per tutti i pensieri inconsci, le memorie e le emozioni tue e non tue e i traumi rimossi di cui non sei assolutamente consapevole e che fanno da sfondo pesante e fisso a tutti i tuoi pensieri consci. E soprattutto a tutto ciò che attrai.
Intanto è importante dire che noi siamo soggetti sia alla forza di attrazione che alla forza di separazione attivate dalle nostre emozioni, positive o negative, AMORE o PAURA, quindi:
Attiri sia CIO’ AMI sia CIO’ CHE TEMI.
E anche in questo caso vale anche per tutte le emozioni inconsce che ti attraversano.
L’inconscio il trasmettitore radio che attrae a te quasi tutto ciò che vedi nella tua vita, perché la tua mente conscia è solo una piccolissima percentuale del tuo mondo interiore e di conseguenza ha poco potere.
Credo che tu stia iniziando ad accorgerti di come le cose si muovano.
Se pensi alla tua vita, puoi individuare molte situazioni in cui la legge di attrazione si manifesta.
Ad esempio se pensi o parli di un amico che è da tanto che non vedi, improvvisamente ti arrivano sue notizie o altre persone te ne parlano o lo incontri:
<>.
Oppure quando desideri qualcosa, improvvisamente ti sembra di vederla ovunque o se temi tanto una cosa la ritrovi molto più di altri ai quali è indifferente, non è un’impressione, è la forza di attrazione.
Se soffri di claustrofobia è facile che ti capiti di rimanere bloccato nell’ascensore le poche volte in cui lo prendi mentre ad altri non capita mai.
O ancora, se fai sempre il biglietto del treno, l’unica volta in cui non lo fai (e sei preoccupato perché sei abituato a fare le cose in regola) ti fanno la multa, mentre ci sono persone che non lo fanno mai e non vengono mai multate, e no! Non è sfortuna!
La sfortuna non esiste, è così che agisce la legge di attrazione.
Se la tua attenzione interiore e la tua energia sono concentrate su qualcosa, anche involontariamente, questa viene attratta nella tua realtà fisica.
Quindi se temi qualcosa e di conseguenza la tua attenzione interiore e la tua energia sono concentrate li, influenzi gli eventi attirando proprio quello che temi.
Diventi un magnete per quello di cui hai paura o che ti preoccupa.
Se ci pensi, quando ti aspetti che una cosa vada male o che ti capiti una cosa brutta, puntualmente quando la cosa avviene, dici:
<> in realtà è il contrario:
Aspettandoti e temendo la sua realizzazione hai fatto in modo che si materializzasse.
Adesso ti sembrerà che la legge di attrazione sia impeccabile in merito alle cose negative e che invece funzioni poco con quelle positive, ma è semplicemente perché siamo tutti abituati a prefigurarci il peggio che quindi si avvera, anche se non lo vogliamo ammettere.
Inoltre, come già detto anche i pensieri sono energia con una determinata vibrazione e così le emozioni. Ma pensieri ed emozioni negative hanno una vibrazione già più pesante rispetto a quelli positivi quindi la loro capacità di condensarsi e collassare nella materia è più attiva rispetto a quelli positivi che per natura sono più leggeri, più eterei.
Poi ci sono tutte quelle cose che ti accadono, soprattutto cose spiacevoli o dolorose, che non riesci assolutamente a spiegarti, che ti danno la sensazione che ci sia quasi un accanimento contro di te o che Dio sia impazzito. Quello è il reame dell’inconscio.
Questo spaventa, ovviamente, perché non abbiamo controllo su di lui, non sappiamo cosa abbiamo dentro e quindi non possiamo prevedere quello che ci succederà, ci sentiamo in balia degli eventi, dell’ombra che vive in noi.
In realtà cosa c’è nel nostro inconscio lo possiamo vedere benissimo!
E’ sufficiente guardare fuori da noi, quello che ci circonda, qualunque cosa.

Se non facesse parte del tuo inconscio, se non facesse in qualche modo parte delle tue vibrazioni, non potrebbe nemmeno far parte della tua vita!

Nulla che è in disaccordo con le tue vibrazioni può entrare nella tua realtà. NULLA.
  • Chiaramente, nel momento in cui tu inizi a comprendere la legge di attrazione, puoi iniziare a fare qualcosa.
    La forza di attrazione e la forza di separazione sono sempre in funzione, sia che tu ne sia consapevole sia che le ignori, sia che tu decida di sfruttarle intenzionalmente sia che tu emetta nell’Universo pensieri ed emozioni casuali, a seconda di che tipo di emozioni provi sei soggetto all’una o all’altra.
    Ma se decidi di entrare nella forza di attrazione esprimendo l’intento di ri-unirti:
    – Non c’è niente che desideri che tu non possa avere.
    – Non c’è niente di ciò che non desideri che tu non possa escludere dalla tua realtà.
    In che modo?
    E’ semplicissimo, se dai attenzione, energia, aspettativa a ciò che fa vibrare il tuo cuore, attrarrai quello escludendo tutto il resto.
    C’è un grosso, enorme MA, che è il limite, il muro contro il quale normalmente si va a sbattere nella foga di “creare” attraverso la legge di attrazione prima di aver realmente compreso cosa sia e come funziona:
    Il tuo polo di attrazione continua ad essere inquinato, influenzato, dal passato, dalle emozioni basse, dalle memorie tue e del tuo albero genealogico e da tutto ciò che è ancora presente nel tuo inconscio.
    Quindi, alla luce di quanto compreso a questo punto dovresti iniziare a:
    – Ripulirti il più possibile di pensieri, emozioni, memorie e traumi che trattieni nel tuo inconscio. Per fortuna esistono diverse tecniche molto semplici che puoi utilizzare da solo.
    – Concentrarti intenzionalmente solo su quello che ami o che ti piace.
    – Guardare solo gli aspetti positivi di cose, situazioni e persone.
    – Scegliere sempre coscientemente pensieri, azioni, persone e parole.
    – Scegliere sempre la luce, cioè l’interpretazione positiva di ogni evento.
    Tutto questo crea la tua realtà.
  • Anche le persone con cui passi il tempo influenzano le tue vibrazioni,se stai con persone negative o con persone che non ti apprezzano o addirittura ti denigrano, le loro proiezioni su di te influenzano quello che attrai.
    Appena ti rendi conto di avere emozioni negative e quindi che stai facendo pensieri negativi, dovresti cercare subito di ripulirli e, se riesci, cambiali con pensieri ed emozioni positive.
    Ma fai attenzione, dicendo che devi cambiare i tuoi pensieri e le tue emozioni negative in positive, non intendo dire che devi ingannarti, che devi riempirti la testa di nuove convinzioni che in quanto tali sono sempre e comunque mentali.
    La necessità di cambiare ordine di pensieri è perché, essendo sommerso dalla spazzatura non è possibile individuare quelli che sono i tuoi reali blocchi. Reagisci a tutto di pancia, tutto in te è confuso, storpiato, i tuoi veri incastri sono coperti e nascosti dalle lagne della mente.
    Se tu però riesci a fare pulizia e a liberarti della spazzatura più superficiale, dai pensieri ossessivi che ti costringono nel ruolo della vittima infelice e frustrata, allora sì che i veri blocchi verranno alla luce.
    Cercando dentro di te pensieri positivi e gioiosi non stai scappando dalla realtà e se credi che sia sufficiente pensare positivo per risolvere la tua vita ti stai ingannando. Anche volendo non è possibile fuggire al dolore della mente, ma immettendo nuovi pensieri ed emozioni positivi libererai le tue vibrazioni da inutili interferenze.
    Arriverai sempre e comunque al fulcro della tua sofferenza, è inevitabile, anche in un cielo limpido arriverà la nuvola, anche nella gioia arriveranno situazioni in cui soffrirai, ma essendo poche potrai vederle chiaramente, comprenderle e rilasciarle.
    Ti do un consiglio molto importante:
    Non cercare di attrarre nulla di importante nella tua vita, come situazioni particolari, partner, lavori.
    Non oggi almeno, non subito.
    Non finché non ti sei ripulito da buona parte della tua spazzatura inconscia.
    Non finché non avrai iniziato ad amare te stesso.  
    Perché ricordati che per quanto tu faccia, per quanto tu possa concentrarti positivamente su quello che vuoi, è sempre dalla spazzatura interiore, dalla mancanza, che lo stai attirando. Quindi magari riuscirai anche ad ottenerlo, ma porterà ancora più spazzatura, ancora più insoddisfazione, è inevitabile.
    Conoscere la legge di attrazione è fondamentale, non perché tu inizi in quarta a cercare di attirare tutto quello che CREDI di volere, ma per renderti consapevole del fatto che:
    Tu sei RESPONSABILE di tutto quello che ti accade.
    Tu sei RESPONSABILE di tutto quello che entra e c’è nella tua vita.
    E che è ora di fare qualcosa in merito, perchè se sei responsabile di ciò che hai attratto hai anche il potere di attrarre qualcosa di completamente diverso.
    Ricorda:
    Non è possibile opporsi a quello che non vuoi per allontanarlo.

    Perché in quel caso gli dai energia e lo attiri sempre di più. Puoi solo concentrarti sulle cose che ami, sulle cose che ti piacciono e ti danno gioia.
    E’ prestando attenzione alle cose che non vuoi che ne aumenti il potere e la presenza nella tua vita.
    Allo stesso modo se qualcosa che stai facendo o che possiedi ti piace, per tenerla nella tua vita o addirittura aumentarla devi dargli amore.
    È veramente molto facile se ci pensi:
    L’AMORE attrae e l’ODIO separa.

    Quindi l’amore è la calamita, è il collante che tiene in piedi la tua vita e quello che tu VERAMENTE SEI.
    Provando AMORE non potrai fare altro che venire attratto verso la realizzazione del Sogno della tua anima, cioè verso la realizzazione del vero TE STESSO.
 
Copyright 2018. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu