Messaggi di benessere - esoterismo,filosofia,ricette del benessere,yoga,spiritualità,buddhismo,meditazione,benessere dell'anima,risveglio,alieni e fantasmi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Messaggi di benessere

BUDDHISMO
Messaggi di benessere
COME SUPERARE LE DELUSIONI DELLA VITA: 10 FRASI PER RIUSCIRCI

“Se vogliamo catturare la felicità con sicurezza, in una certa domenica, in una certa vacanza, quasi sempre saremo delusi. Perché il nostro desiderio cresce smisuratamente, diventiamo impazienti e qualunque contrattempo finisce per amareggiarci. In questa situazione non potremo mai essere felici. Per essere felici dobbiamo saper accettare l’insuccesso e la sfortuna, non aspettarci nulla, allora la felicità ci appare”. – Francesco Alberoni

“La tua vita sia tessuta di delusioni piuttosto che di rimpianti”. – Anselmo Bucci

“Una vita che miri principalmente a soddisfare i desideri personali conduce prima o poi a un’amara delusione”. – Albert Einstein

“I dolori, le delusioni e la malinconia non sono fatti per renderci scontenti e toglierci valore e dignità, ma per maturarci”. – Hermann Hesse

“Ogni delusione che viene evitata, intensifica quelle inevitabili”. – Michael Rumpf

“La delusione per un’anima nobile è ciò che è l’acqua fredda per un metallo che brucia; rafforza, tempera, intensifica, ma non lo distrugge”. – Eliza Tabor Stephenson

“Si può essere delusi se non si riesce, ma si è condannati in partenza se non si tenta”. – Sills -Beverly

“Dobbiamo accettare la delusione che è limitata, ma non dobbiamo mai perdere l’infinita speranza”. – Martin Luther King

“Chi per paura delle delusioni ha sempre rinunciato a essere felice è gabbato peggio di chi ha colto ogni occasione di felicità, anche correndo il rischio che non fosse mai quella vera”. – Arthur Schnitzler

“I successi migliori delle persone arrivano dopo le loro più grandi delusioni”. – Henry Ward Beecher

18 SEMPLICI PENSIERI PER SUPERARE I MOMENTI DIFFICILI

Nessuno percorre il lungo viaggio della vita senza perdere una persona amata, affrontare difficoltà apparentemente insormontabili, incorrere in fallimenti e commettere errori colossali.
Ma questi momenti bui e di estrema difficoltà ci aiutano a diventare persone più forti e spesso rappresentano un’occasione importante per muoverci verso nuove opportunità di crescita e di felicità.
Ecco alcune delle semplici ma importanti lezioni che ho imparato nel mio viaggio:

1. Tu non sei ciò che ti è accaduto nel passato. – Non importa quanto disastroso sia stato il tuo passato: il tuo futuro è ancora una tela immacolata tutta da dipingere. Tu non sei le tue vecchie abitudini. Tu non sei i tuoi fallimenti del passato. Tu sei soltanto ciò che pensi di essere in questo momento. Tu sei soltanto ciò che fai in questo preciso istante.
2. Focalizzati su ciò che hai, non su ciò che ti manca. – Hai un’infinità di cose di cui poter essere grato. Il meraviglioso universo che ti circonda, l’aria fresca, le persone intorno a te, i tanti piccoli momenti di gioia che ogni giorno è in grado di regalarti. A volte è necessario lasciare andare ciò che si è perso e concentarsi su tutto ciò di prezioso che ci rimane.
3. Affrontare i problemi è parte naturale del processo di crescita. – Vivere e crescere significa soprattutto fronteggiare problemi e difficoltà inaspettate. Si può restare senza lavoro, ci si può ammalare, si possono perdere persone care. Queste situazioni drammatiche rappresentano l’opportunità per diventare più forti, il dolore ci tempra per affrontare il futuro con maggiore solidità e rinnovata energia.
4. I momenti bui sono parte inevitabile dell’esistenza. – Nessuno ti richiede di fingere di essere forte o di ripetere agli altri che va tutto bene. Non devi preoccuparti di ciò che pensano le altre persone – se senti il bisogno di piangere, fallo senza vergogna… nel corso di un’intera esistenza ciascuno di noi versa la propria buona dose di lacrime. Prima lo farai e prima tornerai a sorridere.
5. La vita è fragile, breve e può cambiare rapidamente. – E’ una verità ovvia, palese, certamente scontata, ma a volte è opportuno ribadirlo: potrebbe non esserci un domani. Allora ricorda sempre che ogni istante è un dono meraviglioso. Assicurati di fermarti ogni tanto per apprezzare ciò che hai. Non sprecare il tuo tempo su cose inutili. Utilizzalo, al contrario, su cose che ti conducono verso la direzione in cui vuoi andare.
6. A volte fallirai. – Prima accetterai questa verità, prima riuscirai a rimuovere i tuoi blocchi e a superare le tue paure. Non potrai mai essere sicuro al 100% che quello che stai facendo funzionerà, ma potrai essere sempre sicuro al 100% che senza provarci non riuscirai mai a raggiungere i tuoi traguardi. Prova, sbaglia, riprova e sbaglia ancora. E riprova. Presto o tardi otterrai il tuo premio
7. Hai la capacità di creare la tua felicità. – Puoi decidere di giocare il ruolo della vittima, puoi decidere di lamentarti o di continuare a colpevolizzarti per gli errori del passato. Oppure puoi fare una scelta differente: puoi decidere di essere felice. Il sorriso è una scelta, non un miracolo. Non aspettare che la felicità ti arrivi con la conquista di un traguardo, di una persona o di un oggetto. La vera felicità viene da dentro di te.
8. Non rendere un problema più grande di quanto sia in realtà. – Non lasciare mai che una singola nuvola offuschi il cielo della tua serenità. C’è sempre un’area della tua vita su cui il sole continua a splendere. Ricordati di osservare la realtà da diverse prospettive, non ingigantire i problemi, impara a percepirli e a valutarli per quello che sono e a individuarne i modi per superarli.
9. Le cose cambiano, ma il sole ogni mattino risorge. – La cattiva notizia è che nulla dura per sempre. La buona notizia è che nulla dura per sempre. Afferrato il concetto? Ogni dolore, ogni momento difficile presto o tardi apparterrà al passato. Nulla è permanente: nei periodi più bui ricorda sempre che la luce presto tornerà a splendere nuovamente sul tuo cammino.
10. Ama te stesso. – Uno degli errori più frequenti che commettiamo nel corso di una vita è quello di essere talmente presi dai nostri pensieri e dai nostri problemi che non riusciamo a ritagliarci il giusto tempo da dedicare alla cura e all’amore di noi stessi. Troppo spesso ci rimproveriamo, ci colpevolizziamo per gli errori fatti, a volte arriviamo perfino ad odiarci. Cambia rotta, inizia ad amarti, è il regalo più bello che puoi fare a te stesso.
11. Non sei solo. – Le altre persone sono sempre più vicino a te di quanto tu possa pensare. I tuoi amici, la tua famiglia, spesso anche dei semplici conoscenti o addirittura degli sconosciuti, sono pronti a tenderti la mano e ad aiutarti. Le altre persone hanno i tuoi stessi sogni, vivono i tuoi stessi drammi e portano nel loro cuore le tue stesse speranze.
12. E’ meglio essere feriti dalla verità, piuttosto che essere confortati da una menzogna. – Devi imparare ad osservare la realtà per quello che è oggettivamente, non per come avevi sperato, desiderato o atteso. Affrontare la realtà, anche quando è dura e difficile da digerire, ti consente di porre le basi per ripartire e iniziare a costruire un futuro ricco di nuove opportunità.
13. Ridere è spesso la migliore delle medicine. – Inizia a ridere di te stesso. Prova ad individuare il lato ironico di ciascuna situazione. L’ottimismo è un magnete che attrae la felicità. Torna bambino, non vergognarti di ridere, non prenderti troppo sul serio e comincia a divertirti. La vita è un gioco meraviglioso che non merita di essere sopraffatto dalle preoccupazioni.
14. Non puoi controllare tutto quello che ti accade. – Inevitabilmente, molti aspetti e numerosi eventi della nostra esistenza sfuggono completamente al nostro controllo. Preoccuparci o lamentarci diventa in questi casi, nella migliore delle ipotesi, una completa perdita di tempo. Ricorda sempre però che di fronte a un evento su cui non hai controllo tu hai sempre la possibilità di decidere come reagirvi, sia a livello pratico che, ed è ciò che più conta, a livello mentale.
15. Ogni difficoltà presenta degli aspetti positivi. – Ogni situazione è una medaglia che presenta sempre due facce contrapposte. Anche la circostanza più gioiosa spesso presenta aspetti amari o dolorosi. Allo stesso modo, ogni situazione negativa reca in sé elementi positivi, che spesso non sono di facile e immediata individuazione, ma che a ben guardare sono sempre presenti sotto forma di opportunità e nuove occasioni da sfruttare.
16. Hai sempre una scelta. – Non importa di cosa si tratta, hai sempre a disposizione una scelta. Se non hai la possibilità di cambiare qualcosa, hai comunque sempre la possibilità di cambiare il modo in cui pensi a quella cosa. Hai sempre la possibilità di vedere una crisi come l’opportunità di imparare qualcosa di nuovo, come l’occasione per trasformare un problema in una splendido momento di crescita.
17. Dai agli altri la possibilità di aiutarti. – Non sei solo. Apri il tuo cuore alle persone vicino a te, non aver paura o vergogna a mostrarti vulnerabile. Chi è intorno a te è molto più pronto e disposto ad aiutarti di quanto tu possa pensare. Non sempre gli altri saranno in grado di toglierti dai guai o di risollevare il tuo umore, ma porteranno sempre calore, conforto e una luce nuova nella tua vita.
18. Un nuovo inizio è sempre possibile. – A volte può essere utile ripetere a te stesso: “Caro Passato, grazie per le lezioni di vita che mi hai insegnato, ora è tempo di lasciarti. Caro Futuro, sono pronto, sto arrivando!”. Ogni giorno è un nuovo inizio. Ogni mattino quando ci svegliamo è il primo giorno del resto della nostra vita.Ogni istante è un’occasione meravigliosa per iniziare a costruire un futuro radioso.
16 COSE CHE DEVI INIZIARE A FARE PER TE STESSO
Osserva, esamina con occhi diversi la tua vita. Nessun altro ti aiuterà.
Sei dipeso dagli altri così a lungo? Adesso prenditi cura di te, assumiti le tue responsabilità.
Lo devi a te stesso: devi guardare in profondità dentro di te, per capire cosa stai facendo della tua vita.
Nel tuo cuore c’è poesia? Se non c’è, non perdere tempo: aiuta il tuo cuore a filare e a tessere poesia.
Nella tua vita c’è un po’ di romanticismo? Se non c’è, sei già morto, sei già nella tua tomba.
Esci da quella tomba! Fa’ in modo che nella tua vita ci sia un pò di avventura.
Esplora! Ti attende un’incredibile varietà di bellezza. – Osho
Se non ti prendi cura di te stesso, nessun altro lo farà al posto tuo. Per poter far stare bene e rendere felici le persone intorno a te, è indispensabile che tu sia nelle condizioni migliori per farlo.
E per riuscirci è fondamentale che inizi a dedicare attenzione e tempo alla cura della tua persona, sotto ogni punto di vista.
Da oggi, allora:

Inizia a fare della tua felicità una priorità.
Le tue esigenze contano. Se non ti apprezzi, se non ti prendi cura di te stesso, allora ti stai auto-sabotando.
Per aiutare coloro che ami ad esprimere il meglio di loro stessi, è fondamentale che in primo luogo tu soddisfi i tuoi bisogni e coltivi il tuo potenziale.

Inizia ad essere te stesso, in modo autentico e genuino.
Provare ad essere qualcuno diverso da te stesso significa spazzare via inesorabilmente il tuo io più autentico. Rimani fedele a te stesso.
Abbraccia pienamente quello splendido individuo dentro di te che ha idee, bellezza e risorse che nessun altro ha. Sii la migliore versione di te stesso piuttosto che la brutta copia di qualcun altro.

Inizia a vivere qui e ora.
Questo preciso istante è un miracolo. Questo esatto momento è l’unico che ti è garantito vivere. Qui e ora è vita. Quindi smetti di pensare a quanto difficile potrà essere il domani.
Smetti di arrovellarti sul passato. Impara ad essere sempre presente nel momento, ad essere consapevole del qui e ora e a vivere in pieno l’esperienza della vita istante per istante.

Inizia ad essere più gentile nei confronti di te stesso.
Se tu avessi un amico che si rivolgesse a te nello stesso modo rude in cui tu a volte ti rivolgi a te stesso, quanto a lungo gli consentiresti di rimanere tuo amico?
Il modo in cui tratti te stesso rappresenta il parametro del modo in cui ti tratteranno gli altri. Ama te stesso o nessun altro lo farà al posto tuo.

Inizia ad apprezzare ciò che hai già.
Molti ritengono che saranno finalmente felici quando raggiungeranno un determinato obiettivo, magari l’acquisto di una macchina, di una casa, la conquista di una ragazza, un posto di lavoro e così via.
Sfortunatamente, ci vuole un po’ prima di raggiungere questi traguardi, e quando ci si riesce ci si rende inevitabilmente conto che forse la felicità è in qualcos’altro che ancora non si è ancora raggiunto.
Allora, invece di spendere la tua vita pensando di trovare la felicità in ciò che ancora non hai, inizia ad apprezzare quanto di meraviglioso già hai in questo momento. La felicità è qui e ora.

Inizia a creare la tua felicità.
Se stai aspettando che qualcun altro ti renda felice, forse stai sbagliando strategia. Sorridi ora, perché hai la possibilità di farlo. Scegli la felicità. Cerca di essere tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.
Prova ad essere felice per quello che sei e lascia che la tua positività ti sia di ispirazione nel tuo viaggio verso il domani. La felicità la trovi dove la vuoi trovare. La felicità è una scelta: scegli ogni giorno di essere felice.

Inizia a guardare il lato positivo dei momenti più duri.
Quando le cose non sembrano andare per il verso giusto e ti senti con il morale a terra, allora fermati un momento: fai alcuni lunghi respiri e inizia ad osservare la realtà da una prospettiva differente, focalizzandoti su ogni aspetto positivo che tu riesca ad individuare in quella situazione.
Come diceva Matisse, di fiori ce ne sono sempre, per chi vuole vederli.

Inizia a perdonarti per gli errori che hai commesso.
Tutti noi siamo stati in qualche modo feriti da decisioni altrui o da nostri sbagli. E se certamente è normale e comprensibile provare dolore in queste circostanze, è anche vero che leccarci le ferite troppo a lungo non è di grande aiuto per il nostro benessere.
Proviamo a perdonare noi stessi e chi ci ha ferito per gli errori commessi e il dolore che ci è stato causato.
Il perdono è la chiave per stare meglio, il modo più efficace per andare oltre il dolore e superare le esperienze negative.
Perdonare non significa che stai dimenticando ciò che ti ha ferito o che stai cancellando il passato: perdonare significa decidere di lasciar scivolare via il dolore che le esperienze negative ti hanno causato; significa decidere di scegliere la vita, imparare dal passato e guardare avanti verso nuove opportunità.

Inizia ad aiutare le persone intorno a te.
Prenditi cura delle persone intorno a te, non ignorarle, non trascurarle. Sii per loro fonte di ispirazione, aiutale a sviluppare il loro potenziale, guidale verso una condizione migliore se ne hai la possibilità.
Aiutando gli altri starai meglio anche tu e gli altri saranno ancora più pronti ad esserti accanto quando tu ne avrai bisogno. Amore e gentilezza attraggono amore e gentilezza, come in un meraviglioso circolo virtuoso.

Inizia a seguire il tuo intuito.
Poichè il punto di vista altrui rappresenta sempre un valido aiuto, discuti le tue idee con chi ti è vicino, ma concediti sempre la libertà di seguire il tuo intuito.
Rimani fedele a te stesso. Esprimi ciò che hai bisogno di esprimere. Fai ciò che nel cuore senti giusto fare.

Inizia a focalizzarti sui tuoi sogni.
Ogni viaggio, anche il più lungo, inizia con un semplice passo. Qualunque sia il tuo sogno, inizia a compiere oggi il primo piccolo passo in quella direzione. Ogni giorno prendi l’impegno con te stesso di fare qualcosa verso la realizzazione dei tuoi obiettivi.
Più ti darai da fare e più il sogno si trasformerà in modo graduale in una realtà concreta. Non basta sapere quale sia il proprio sogno, è necessario dedicarvici con costanza e passione. Inizia oggi.

Inizia ad esprimere quello che senti.
Non pensare che gli altri sappiano come ti senti o cosa pensi, se non sei tu ad esprimerglielo. Parla con chi ti è vicino, apri il tuo cuore a chi ti vuole bene, sii spontaneo, sincero e genuino.
Il semplice atto di tirar fuori ed esternare ciò che è dentro di te rappresenta il primo passo per sentirti meglio.

Inizia ad assumerti piena responsabilità della tua vita.
Prenditi la responsabilità delle tue scelte e dei tuoi errori, e ogni giorno impegnati per migliorare ciò che è sotto il tuo controllo. O ti assumi piena responsabilità della tua vita o qualcun altro lo farà al posto tuo.
Ciascuno di noi trova degli ostacoli sul proprio cammino: sta a te assumerti la responsabilità della tua condizione e rimuovere questi ostacoli. Qui risiede la differenza tra vivere pienamente e limitarsi ad esistere.

Inizia ad alimentare i rapporti per te più importanti.
Se vuoi bene a una persona, se desideri averla accanto, non dimenticare di esprimerle quanto sia importante nella tua vita. Le relazioni devono essere curate e alimentate.
Se tieni a qualcuno, fai in modo che attraverso le tue parole e le tue azioni gli arrivi il tuo affetto. Gli altri sono la nostra ricchezza, non cadere nell’errore di trascurarli o di dare per scontato il loro amore.

Inizia ad accettare ciò che non puoi cambiare.
Non puoi cambiare tutto, ma quasi sempre, in ogni situazione, c’è qualcosa che è sotto il tuo controllo. Qualcosa che puoi cambiare, qualcosa che puoi migliorare.
Sprecare il tuo tempo, le tue risorse e il tuo talento in cose che sono al di fuori del tuo controllo è la via maestra per cadere nella frustrazione. Investi le tue energie in ciò che può cambiare e agisci per migliorare la tua realtà.

Inizia a pensare positivo.
La nostra mente deve credere di poter fare una cosa prima di riuscire a farla per davvero. La via maestra per superare pensieri negativi e distruttivi è quella di sviluppare opposti, positivi e costruttivi pensieri che siano più forti e più potenti di quelli negativi.
Il pensiero positivo è una scelta, un atteggiamento consapevole in grado di non farti perdere di vista i tuoi obiettivi anche nel mezzo della tempesta.
Non puoi controllare ogni evento, ma puoi sempre controllare il modo in cui vi reagisci.
L’esistenza di ciascuno di noi presenta aspetti negativi e aspetti positivi: la tua felicità dipende esclusivamente dalla tua capacità di scegliere su quali aspetti decidere di focalizzarti.

6 MODI PER USCIRE DALLA TUA ZONA DI COMFORT
Uscire dalla propria zona di comfort è incredibilmente difficile.
Ma è possibile superare il disagio che proviamo quando ci spingiamo oltre i nostri limiti addottando, in modo graduale, alcuni semplici accorgimenti.
Vediamo quali.

1. Alimenta la tua curiosità.
Leggi, esplora, informati, poni domande. Adottando un atteggiamento di curiosità nei confronti del mondo che ti circonda hai l’opportunità di espandere in modo esponenziali la tua prospettiva.
Questo ti consente di sperimentare novità, vivere esperienze inattese e confrontarti con contesti così inusuali da spingerti oltre il tuo ambito ordinario e la tua area di comfort.

2. Abbraccia il disagio.
Abbracciare l’incertezza ed esporti in modo consapevole e intenzionale a situazioni di disagio può portare a una crescita esponenziale della tua zona di comfort.
Un esempio tipico è quello di parlare in pubblico. Per molti di noi è quanto di più lontano dalla nostra zona di comfort, ma la realtà è che più evitiamo di parlare in pubblico più ci sentiremo a disagio alla sola idea di doverlo fare. Al contrario, più ci armiamo di coraggio e ci sforziamo di parlare in pubblico, più questo ci riuscirà nel tempo agevole e piacevole.
Pertanto, esporti gradualmente ma in modo costante a situazioni che sono al di là della tua zona di comfort ti consentirà piano piano di espanderla ed acquisire sempre più sicurezza anche nelle situazioni di disagio.

3. Circondati di persone diverse.
Tutti noi abbiamo il nostro gruppo di amici con i quali ci sentiamo completamente a nostro agio.
Tuttavia, e questo è senz’altro il tema principale di questo post, non sempre ciò che è comodo è anche la cosa migliore per noi. Frequentare costantemente lo stesso gruppo di persone può diventare nel tempo piuttosto stagnante.
Incontrare nuove persone è il modo migliore per esporti a nuove idee e a nuovi modi di vita. Questa espansione può portare a rapporti e relazioni che durano una vita. E ogni incontro è un’esperienza nuova e unica, in grado di allargare l’orizzonte dei tuoi pensieri e arricchirti immensamente dal lato umano.

4. Non smettere di imparare.
E’ piuttosto sconvolgente constatare come, una volta terminato il liceo o l’università, molti di noi smettano di riconoscere importanza all’istruzione e non avvertano l’esigenza di continuare ad apprendere.
Molti pensano infatti che un diploma o un certificato siano sufficienti per la propria formazione e che non ci sia motivo di continuare a dedicare tempo all’educazione. Non c’è nulla di più falso.
Chi smette di imparare smette di crescere. Imparare una nuova abilità è sicuramente difficile, ma è importante continuare a crescere in un modo o nell’altro. Continua a provare cose nuove per tutta la vita; potresti anche finire per trovare la tua vera vocazione.

5. Tieni sempre acceso il cervello.
E’ piuttosto facile tornare a casa dopo una dura giornata di lavoro, accendere la TV e poltrire sul divano. E’ facile, ma non ti porterà da nessuna parte. Ogni momento della giornata è un’opportunità che non avrai mai più a disposizione.
Se hai bisogno di riposare, riposa per tutto il tempo di cui hai bisogno. Ma non indugiare nella pigrizia, perché è quanto di più deleterio per la tua crescita.

6. Sii fiducioso e gentile con te stesso.
Molte persone tendono a rimanere nella propria zona di comfort non soltanto perché qui si sentono a proprio agio, ma anche perché sono terrorizzati dalla paura di fallire nel caso in cui decidessero di avventurarsi oltre i propri limiti. Con la conseguenza che la paura del fallimento li spinge a rimanere nel proprio guscio e a non correre alcun rischio.
Tuttavia, il fallimento non è un evento definitivo. Un fallimento è semplicemente una tappa, spesso necessaria, lungo la strada per il successo. Inizia ad avere fiducia nella tua capacità di superare gli errori del passato e continua a impegnarti per raggiungere i tuoi obiettivi. Senza la possibilità di fallire, il successo non sarebbe così entusiasmante.

12 COSE CHE DOVRESTI SMETTERE DI FARE A TE STESSO

1. Smetti di scappare dai tuoi problemi.
Affronta gli ostacoli a viso aperto. No, non sarà affatto facile. Proverai dolore e fatica, spesso ne uscirai sconfitto. Ma affrontare i tuoi problemi ti aiuterà a crescere e a fronteggiare le nuove sfide che la vita ti riserva. Scappare dai tuoi problemi significa invece chiuderti alla vita, fuggire dalle tue responsabilità e rinunciare alle meravigliose opportunità che ogni ostacolo, quando viene affrontato, è in grado di regalarti.

2. Smetti di mentire a te stesso.
Se sei bravo, forse puoi riuscire a ingannare qualunque altra persona al mondo, ma non potrai mai mentire a te stesso. Solamente un confronto sincero e onesto con te stesso può costituire la base da cui partire per affrontare i tuoi problemi e schiuderti le porte della serenità. La sincerità verso te stesso ti aiuta ad accettare la realtà che non puoi cambiare e a raccogliere il coraggio necessario per agire quando hai la possibilità di migliorare il tuo mondo.

3. Smetti di trascurare i tuoi bisogni.
Non metterti in secondo piano, non ignorare i tuoi bisogni e le tue esigenze, non pensare di non meritare ciò che desideri. Sei speciale, meriti di essere amato come ogni altra creatura. Non ignorare ciò che è davvero importante per te, anche quando il resto del mondo sembra pensare il contrario. Segui il tuo cuore, abbraccia il tuo istinto e lasciati guidare dalle tue intuizioni. Ama gli altri, ma fallo innanzitutto iniziando ad amare te stesso.

4. Smetti di cercare di essere qualcuno che non sei.
Sei pieno di difetti, spesso commetti errori e altrettanto spesso fallisci. Credi forse che agli altri non accada? Tu sei speciale, meraviglioso e unico. Non hai nessun bisogno di cercare di essere diverso dalla persona che sei. Una delle sfide più grandi della nostra vita è riuscire a essere noi stessi in un mondo che troppo spesso vuole costringerci a essere qualcun altro. Sii te stesso e le persone che davvero contano per te ti ameranno per quello che sei.

5. Smetti di avere paura di sbagliare.
Ogni successo ha dietro di sé una mole spesso infinita di tentativi sbagliati. Ogni fallimento è un piccolo passo indispensabile per il raggiungimento dei tuoi obiettivi. Non agire per il timore di sbagliare è il danno più grande che puoi fare a te stesso. Nel lungo termine finirai per rimpiangere molto di più le cose che non hai fatto rispetto a quelle che hai fatto. Allora muoviti, esci dalla tua zona di comfort e agisci, sfodera un sorriso smagliante e affronta le tue paure.

6. Smetti di cercare di comprare la felicità.
Spesso quando acquistiamo qualcosa che desideriamo ci sentiamo felici, appagati. Ma quella sensazione dura poco, al più qualche ora. E poi? La verità è che ciò che è in grado di donarci la felicità è assolutamente gratuito, anzi non lo si può acquistare nemmeno volendo. Ciò che ci dona la felicità è l’amore, le risate, gli amici, le passioni e tutti i piccoli momenti che rendono meravigliosa la nostra esistenza. Non c’è bisogno di avere il portafogli pieno per essere felici.

7. Smetti di lamentarti.
A ben vedere lamentarsi non serve a nulla. Lamentarsi non aiuta a risolvere i nostri problemi, non ci spinge ad assumerci in pieno le nostre responsabilità e non ci induce a reagire per cercare di migliorare la nostra condizione. Non colpevolizzarti se la tua mente elabora dei pensieri negativi, semplicemente cerca di acquisirne consapevolezza e di non identificarti con loro. Tu puoi scegliere di osservarli semplicemente e di sostituirli con pensieri positivi e ottimisti. Non rimanere invischiato nel circolo vizioso dei tuoi pensieri negativi, prendine le distanze e prova ad approcciarti alla realtà con positività, fiducia e ottimismo.

8. Smetti di colpevolizzarti per errori del passato.
Tutti noi commettiamo errori, a ciascuno di noi almeno una volta nella vita è capitato di fare sbagli colossali. Abbiamo amato la persona sbagliata, preso decisioni errate e agito in modo del tutto fallimentare. E allora? Dobbiamo forse continuare a punirci e a colpevolizzarci per errori che appartengono al passato? Usiamoli piuttosto come un tesoro da cui apprendere insegnamenti, il passato è sepolto, andato, rimuginarci sopra non ci porterà da nessuna parte. La vita è adesso.

9. Smetti di essere rancoroso.
Non trascorrere la tua esistenza accumulando odio nel tuo cuore. Finiresti per farti più male di quanto te ne abbia fatto la persona che ora odi. Perdonare non significa dire “ciò che mi hai fatto va bene”; significa invece affermare “non consentirò che ciò che mi hai fatto finisca per compromettere la mia felicità.”. Lascia andare, trova la serenità, libera te stesso dal rancore. E ricorda che il perdono è un regalo che non fai soltanto agli altri, ma lo fai a te stesso per primo.

10. Smetti di trascurare la bellezza dei piccoli momenti.
Spesso la caoticità e la frenesia delle nostre giornate ci porta a ignorare completamente ciò che di bello e piacevole è già presente nelle nostre vite. Assapora e godi della bellezza delle piccole cose, forse un giorno ti guarderai indietro e scoprirai che non erano poi così piccole, ma che al contrario erano davvero importanti e non hai saputo apprezzarle in pieno. La parte migliore della tua vita consiste nella somma di tutti quei piccoli momenti che rendono speciale la nostra esistenza.

11. Smetti di incolpare gli altri per i tuoi errori.
La tua capacità di realizzare i tuoi sogni dipende direttamente dalla tua capacità di assumerti piena responsabilità della tua vita. Quando incolpi qualcun altro per il mancato raggiungimento dei tuoi traguardi, stai negando le tue responsabilità, stai riconoscendo ad altri il potere di decidere sul corso della tua vita. Prendi in mano la tua esistenza e decidi tu il corso che vuoi darle, assumitene la responsabilità e impara man mano dai tuoi errori.

12. Smetti di preoccuparti così tanto.
Preoccuparti non servirà a risolvere i problemi di domani, ma soltanto a compromettere la gioia del momento presente. Se qualcosa ti preoccupa, affrontala direttamente, non tirarti indietro. Impara ad osservare la realtà in prospettiva, ciò che oggi ti preoccupa molto spesso non sarà di alcuna rilevanza tra un mese o tra un anno. Abituati a focalizzarti sul presente, godi della bellezza del momento e datti da fare per risolvere ciò che ti assilla.


 
HOME PAGE | DOCUMENTARI | MISTERI | FANTASMI E MISTERI | UFO ALIENI EXTRATERRESTRI | LEGGE DI ATTRAZIONE | MAGIA & ALCHIMIA | YOGA - OLISTICA | ORACOLO ANGELICO | MEDIANITA' | OROSCOPO ZEN | TEST INTERATTIVI SU YOUTUBE | MAURO BIGLINO | ECKHART TOLLE | SALVATORE BRIZZI | IGOR SIBALDI | LUIGI JANNARONE | STEFANIA TOSI | GIUSEPPE CORRERO | ALESSANDRA DE FALCO | ARTICOLI | ALIMENTAZIONE SANA CON L’ AYURVEDA | Come contattare gli angeli in pratica | PIANETA ALIENO PIU’ GRANDE DELLA TERRA SI CHIAMA LHS 1140b | Dimagrire mangiando pasta ogni giorno | UNO SGUARDO NEL TEMPO ALLE RADICI DEL SAPERE SIMBOLICO | I segreti della ghiandola pineale | La pineale e gli ormoni della sensitività | I cibi migliori per disintossicarsi prima delle feste | RICETTE DI BENESSERE | Il Risveglio d'Autunno | Ricetta Rigenerante | Centrifuga di Carote e Mele a Colazione | IL NOSTRO CORPO | IL SISTEMA DIGERENTE | IL SISTEMA CARDIOVASCOLARE | Coppette ai Lamponi Ricetta di Benessere del Mattino | Sana Colazione per Una Giusta Energia Vitale | 10 MODI PER CAPIRE SE IL TUO CORPO E’ INTOSSICATO | 8 UTILIZZI MAGICI DI PIETRE CHE TI CAMBIERANNO LA VITA | LA CLASSIFICAZIONE DELLE CIVILTÀ ALIENE | COME SARA' IL 2018 ? | Cominciare la mattina con una sana colazione | 10 MODI PER CAPIRE SE IL TUO CORPO E’ INTOSSICATO | LE ILLUSIONI DELLA MENTE – LEGGE DI ATTRAZIONE | Cheesecake giapponese al cioccolato | MAGIA DELLE CANDELE – PRATICHE ESOTERICHE | ECCO COSA ACCADE SE NON MANGI PER 1 GIORNO | Mappa generale del sito
Cerca
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu