L'ENERGIA DEI 10 PIANETI - esoterismo,filosofia,ricette del benessere,yoga,spiritualità,buddhismo,meditazione,benessere dell'anima,risveglio,alieni e fantasmi

Vai ai contenuti

Menu principale:

L'ENERGIA DEI 10 PIANETI

CURIOSITA'
L'ENERGIA DEI 10 PIANETI

L'energia dei 10 pianeti considerati dall' Astrologia influenza la nostra vita di tutti i giorni e può avere su di noi effetti più o meno positivi.
L'influenza più benefica è quella di Giove, seguito da Venere. Anche il Sole, la Luna e Mercurio hanno effetti positivi. La rotazione dei pianeti avviene in modo diverso: alcuni, come la Luna, hanno una velocità maggiore, altri, come Plutone, sono più lenti. I pianeti 'veloci' (Luna, Mercurio, Venere e Marte) hanno un effetto più profondo sulla nostra personalità e sul nostro modo di essere. I pianeti esterni (i più lenti) sono Urano, Nettuno e Plutone e influenzano il nostro mondo esterno.
I Pianeti che influenzano la vita sociale sono Giove e Saturno. Il Pianeta più importante è quello che governa l'Ascendente
Questi nessi sono specificatamente occidentali, ma nell'astrologia simbolica è sempre possibile trovare dei significati universali, come nel caso della Cina dove Marte è associato al fuoco e Saturno alla terra.
Anticamente venivano considerati solo i pianeti visibili a occhio nudo; fu solo alla fine del quinto secolo a.C., grazie allo studio intelligente dei Greci, che all'astrologia fu data un'impostazione più razionale e scientifica. La scoperta dei tre pianeti moderni, cioè Urano, Nettuno e Plutone ha reso chiare altre influenze planetarie, fino ad allora solo supposte. Oggi, infine, alcuni astrologi ritengono molto probabile l'esistenza di due nuovi pianeti. Gli astronomi non contraddicono questa ipotesi, e forse i "fratelli" astrologi dovranno determinare il loro raggio d'azione e i domicili.
I PIANETI / 1
I Pianeti / 2
IL SOLE
PAROLE CHIAVE: Espressione di sé, vitalità
Si pensa che il culto del dio del Sole abbia avuto origine in Asia, ma quasi ogni civiltà conosciuta ha avuto una divinità solare. In occidente la più importante è stata Apollo.
Apollo non rispecchia soltanto la brillantezza e la purezza del Sole, è soprattutto l'uomo perfetto e come tale viene raffigurato: un giovane nudo, attraente e schietto.
In astrologia il Sole, che di fatto è una stella non un pianeta, è associato al segno delLeone e rappresenta generosità del cuore, affetto e magnanimità, creatività e gioia; ma il Sole, con aspetti negativi, può alimentare l'autostima al punto da mutarla in pomposità.
LA LUNA
PAROLE CHIAVE: Sensibilità, istinto, intuizione, fluttuazione, emozione
I miti che avvolgono la Luna (governatore del segno del Cancro) tendono a mostrarla bella e femminile, ma anche una crudele seduttrice: ammaliò Ulisse sotto le sembianze della maga Circe; come Ecate ha ricompensato i suoi favoriti; è stata vista condurre il suo carro attraverso il cielo della notte nelle vesti di Selene. Nel mito e in astrologia è associata al parto ed è strettamente legata alle emozioni e all'apparato digestivo. La sua qualità principale è quella di spingere la personalità a un comportamento naturale e istintivo; la Luna sa rendere pazienti e pieni di immaginazione; con aspetti negativi rende mutevoli, di ristrette vedute e inaffidabili.
MERCURIO
PAROLE CHIAVE: Intelletto, comunicazione fisica e mentale
Mercurio è il corrispondente romano di Hermes, il messaggero degli dei, nonché patrono dei viaggiatori e inventore di uno strumento musicale, la lira. E' spesso raffigurato con l'aspetto di un meraviglioso atleta, che calza sandali alati e porta l'elmo. Le sue caratteristiche sono quelle tipiche dei Gemelli, uno dei due segni che governa: è intellettuale, intuitivo, razionale, versatile e polemico, ma anche un eccellente tramite per le comunicazioni.
Questo pianeta stimola la mente, il che può rendere l'individuo critico e polemico, nervoso e teso; tratti, questi peculiari della Vergine, l'altro segno in cui ha domicilio.
VENERE
PAROLE CHIAVE: Armonia, accordo, amore
Venere ha ereditato gli attributi della greca Afrodite, diventando così la dea di ogni forma di amore: ideale, familiare e sessuale; nei giardini dei suoi templi infatti c'erano luoghi appartati in cui i fedeli potevano unirsi nell'amplesso. Pianeta governatore del segno del Toro e della Bilancia, oltre all'amore rappresenta i rapporti interpersonali in genere, il lato femminile del carattere, ma anche l'arte e il senso estetico; Venere stimola la gentilezza, il tatto e la socievolezza; se particolarmente provata può rendere indecisi, disattenti, eccessivamente romantici e dipendenti dagli altri.
MARTE
PAROLE CHIAVE: Energia fisica, iniziativa
In origine dio dell'agricoltura, Marte è l'equivalente del greco Ares, dio della guerra: a lui i soldati romani rendevano omaggio prima di andare in battaglia. Marte viene sempre raffigurato con una possente corporatura e sempre con l'armatura da guerriero, anche quando è impegnato in un'avventura amorosa. Pianeta governatore dell'Ariete, in astrologia rappresenta il lato maschile del carattere ed è associato al sistema muscolare. Dotato di una forte carica sessuale, Marte può rendere un individuo tanto aggressivo quanto risoluto, tanto aspro e rude quanto positivo e pieno di energia.
GIOVE
PAROLE CHIAVE: Espansione intellettuale e fisica
Giove era il protettore dell'antica Roma: benediva i guerrieri prima che andassero in battaglia e li accoglieva al ritorno; aveva il potere tanto di punirli quanto di ricompensarli; è l'equivalente del greco Zeus, il padre degli dei che dall'alto dell'Olimpo lanciava saette in preda all'ira. Signore del Sagittario (è associato anche ai Pesci), questo pianeta governa l'apprendimento, la filosofia e le lingue; la sua influenza può stimolare ottimismo, lealtà e giustizia, ma può rendere illusi, stravaganti, vanitosi e portare a un'eccessiva indulgenza con se stessi.
SATURNO
PAROLE CHIAVE: Stabilità, restrizione, limitazione. Controllo
Saturno, come Marte, era in origine una divinità agricola; a lui i Romani dedicavano i Saturnalia, una festa allegra e rumorosa, adottata poi dal cristianesimo e corrispondente grosso modo al Natale. Signore del Capricorno, prima della scoperta di Urano governava anche l'Acquario. Anticamente Saturno segnava il confine del sistema solare conosciuto, per questa ragione viene associato simbolicamente alla limitazione ma anche alla perseveranza; la sua influenza può rendere pratici e attenti, oppure egoisti, di strette vedute e persino crudeli.
URANO
PAROLE CHIAVE: Mutamento, distruzione urto, originalità
Urano dalla terra con la quale si accoppiò; dalla loro unione incestuosa furono generate tutte le cose viventi, il figlio Saturno, guidò una rivolta contro di lui e lo castrò: dai genitali recisi nacque Afrodite.
Questo è il mito che sottende al pianeta associato all'Acquario, che riguarda gli eccessi sessuali, le deviazioni e i possibili esaurimenti nervosi. Urano è però anche collegato alla fantascienza e alle esplorazioni spaziali. Se è in aspetto positivo stimola originalità, versatilità e indipendenza; in negativo porta a perversione, eccentricità e ribellione.
NETTUNO
PAROLE CHIAVE: Nebulosità, sensibilità, intuito
Nettuno, il Poseidone dei Greci, regnava sui mari, i laghi e i fiumi: cavallucci marini tiravano il suo occhio dorato e al suo apparire le tempeste cessavano; divenne uno stallone per unirsi alla bella Demetra, che per sfuggirgli si era trasformata in una puledra. Il pianeta che porta il suo nome è governatore dei Pesci e presiede alle arti, in particolare alla poesia e alla danza; può stimolare idealismo, immaginazione e sensitività, ma anche trascuratezza, indecisione e inganno.
PLUTONE
PAROLE CHIAVE: Eliminazione, cambiamento prorompente rigenerazione
Plutone, in origine divinità agricola, governava il mondo degli inferi: nessuna creatura è mai sfuggita al trasporto nel suo regno, la terra della morte, al di là del fiume Stige; spesso indossava un elmo che aveva lo straordinario potere di renderlo invisibile, cosa che deve averlo non poco agevolato nelle conquiste amorose. In astrologia Plutone è signore dello Scorpione; viene associato agli organi genitali e alla riproduzione, ma la sua influenza si estende anche all'inconscio, alle emozioni sepolte e inconfessate; aiuta a superare gli ostacoli e rende astuti, critici, riservati e un po' crudeli.

 
Copyright 2018. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu