Brownies senza glutine con cioccolato fondente - esoterismo,filosofia,ricette del benessere,yoga,spiritualità,buddhismo,meditazione,benessere dell'anima,risveglio,alieni e fantasmi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Brownies senza glutine con cioccolato fondente

RICETTE E ALIMENTAZIONE
Brownies senza glutine con cioccolato fondente


RAFFINATI, GOLOSI e ricchi di ogni delizia immaginabile, questi BROWNIES VEGAN SENZA GLUTINE con MOUSSE di AVOCADO e CACAO ai DATTERI e caffè sono la.fine.del.mondo !
Senza farine raffinate, senza amidi, senza zuccheri raffinati e ovviamente senza uova e senza burro, si preparano in meno di 10 minuti e si conservano in frigorifero!
Avete letto bene, questi brownies sono l’anello mancante tra una torta indulgente al cioccolato e un semifreddo fresco e gustoso.

Ogni tanto abbiamo bisogno di un dolce che sia davvero delizioso, o come direbbero gli americani “a luxorius and decadent dessert”. Uno di quei dolci che potrebbe anche farci sentire in colpa ( ma non glielo permetteremo, giusto? ).
Un dessert per quelle occasioni in cui vogliamo tiraci su il morale, dobbiamo ricaricarci o semplicemente desideriamo premiarci perché ce lo meritiamo!
In quei casi una semplice torta di mele non ci basta, abbiamo bisogno di qualcosa che ci gratifichi, vogliamo sentire la serotonina inebriare ogni singola cellula del nostro corpo e magari aggiungerci anche un po’ di caffeina per darci la grinta giusta.
Insomma, quelle occasioni in cui non ci vedete più dalla fame, ci siamo capiti?
In tutti questi casi, i BROWNIES VEGAN SENZA GLUTINE con caffè e cioccolato fondente sono la soluzione!
Se la maggior quantità di serotonina è presente nelle cellule dell’apparato digerente un motivo ci sarà

Di sicuro questi sono i miglior BROWNIES VEGAN SENZA GLUTINE che io abbia mai mangiato.
Contengono pochissima farina, sono corposi e cioccolatosi ( scusate ma non conosco un termine che renda meglio l’idea! ), e si sciolgono letteralmente in bocca!
Hanno inoltre un aroma intenso di cacao e cioccolato fondente reso ancora più inteso dal caffè espresso e un leggerissimo gusto tostato dato dalle mandorle e dalle noci.
Quindi siamo d’accordo, alla prossima occasione in cui vorrete festeggiare una promozione o affogare la tristezza, saprete che non dovrete stappare una bottiglia di vino ma prendere farina e cioccolato dalla dispensa e infornare questi BROWNIES VEGAN SENZA GLUTINE !
Quei brownies erano più alti, compatti e lucidi, quasi glassati, rispetto a quelli che si vedono un po’ ovunque ora, praticamente delle mattonelle di cioccolato, uova e burro!
Bene, detto questo, io vi propongo una ricetta che si ispira al classico brownie, ma senza tutte quelle calorie, senza quella pesantezza e soprattutto senza grassi saturi e colesterolo!
i brownies vegan senza glutine sono
  • senza uova
  • senza burro
  • senza farine raffinate
  • senza zuccheri raffinati
Inoltre contengono:
  • cacao amaro
  • cioccolato fondente
  • farine integrali senza glutine
  • noci tritate e mandorle
  • caffè espresso ( loro mettono quello istantaneo, ma noi qui facciamo le cose per bene !)
  • olio
  • latte di cocco full-fat per dare cremosità
Infine ho ricoperto i brownies con questa incredibile MOUSSE di AVOCADO e CACAO ai DATTERI Medjoul al caffè che trovate qui e che potete gustare anche come dessert.
Non vi preoccupate, la quantità di caffè è pari ad una sola tazzina e se ne siete allergici, non vi piace il gusto oppure volete preparare questa torta per la festa di compleanno dei vostri bimbi, potete semplicemente sostituire l’espresso con del latte vegetale o acqua.
La ricetta è semplicissima e, come anticipato, si prepara in meno di 10 minuti.
Io sono stata agevolata dall’utilizzo del Robot da cucina Panasonic sia per tritare le noci che per impastare semplicemente cambiando lama e optando per quella di plastica.
Dopodiché basterà trasferire l’impasto in una teglia, infornare e dopo 30 minuti il vostro delizioso brownie sarà pronto!

Per la cottura mi sono affidata al mio Microonde Combinato Panasonic CS894 in funzione convezione, lo stesso forno che ho utilizzato per cuocere il mio banana bread alla zucca e i biscotti pan di zenzero. È chiamato “microonde” ma non ha nulla a che vedere con un semplice microonde! Si tratta di un vero e proprio forno tradizionale che permette anche la cottura a vapore e che ho utilizzato per cuocere i miei ravioli al vapore alla curcuma, peraltro buonissimi!
So che sarà dura e che l’inteso aroma di cioccolato e cacao vi farà letteralmente saltellare dall’entusiasmo per tutta la cucina, ma dovrete aspettare che il brownie raffreddi prima di tagliarlo.
Inoltre, una volta raffreddato, vi consiglio di glassarlo, riporlo in frigorifero e tagliarlo a fette il giorno successivo. In questo modo potrete gustarvi un dessert fresco, compatto e che non si sbriciola!


 
Copyright 2018. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu